Le sinapsi elettriche: le correnti ioniche trasmettono l'informazione

La sinapsi elettrica, a differenza di una sinapsi chimica, permette la comunicazione tra due cellule eccitabili mediante il passaggio diretto di corrente elettrica. Una caratteristica importante che contraddistingue questo tipo di sinapsi è che la trasmissione si verifica senza ritardo sinaptico e tramite dei canali che offrono bassa resistenza alle correnti.
Questi canali vengono definiti gap junctions, e sono morfologicamente formati da particelle intermembranarie costituite da 6 subunità proteiche (connessine) disposte a formare un connessone. La trasmissione dell'impulso è bidirezionale tra le cellule (in quelle chimiche è unidirezionale), tuttavia esistono sinapsi elettriche che grazie al fenomeno della rettificazione possono condurre in una sola direzione. 

Le sinapsi elettriche sono rappresentate nel sistema nervoso, nelle cellule muscolari lisce e cardiache. Nell'uomo la sinapsi elettrica è una piccola parte di tutte le connessioni interneuroniche esistenti nel SNC, ma svolge un ruolo importante in determinati fasi dell'embriogenesi neuronale e in alcune zone del cervello adulto, quando è lì che c'è bisogno di una esatta ed immediata sincronizzazione di eventi tra numerose unità sia neuronali che gliali.

Nessun commento:

Posta un commento