Tastiera cieca: ecco come imparare a scrivere al pc senza guardare la tastiera

Imparare a scrivere al pc senza guardare la tastiera è senza dubbio funzionale, oltre che "figo", ma per poterci riuscire non è necessario un corso di dattilografia, semplicemente tanta pazienza e voglia di imparare sul serio. Il metodo si avvale della cosiddetta scrittura a tastiera cieca, e richiede l'utilizzo di tutte e 10 le dita da utilizzare contemporaneamente, memorizzando inconsciamente la posizione delle lettere. L'immagine in alto la dovrete usare come riferimento mentre leggete la spiegazione nel post; i colori vi aiutano a capire a quali dita competono i diversi tasti.

Mettete in conto qualche giorno di dolori al polso ed alle dita (comunque sopportabili), un margine di errori che andrà via via scemando, ed una scrittura che dapprima lenta e macchinosa diventerà rapida e fluida!
Il metodo che vi propongo è valido per la tastiera QWERTY, che può essere idealmente suddivisa in due sezioni, una per la mano sinistra e l'altra per la destra. A questo punto noterete che sui tasti corrispondenti alle lettere F e J ci sono dei rilievi, e sono semplicemente le guide su cui dovrete riporre gli indici sinistro e destro rispettivamente
Tutte le altre dita vanno adagiate sulle lettere disposte esternamente e sulla stessa fila: ASD saranno del mignolo, anulare e medio sinistri, mentre KLò per medio, anulare e mignolo destri. I pollici serviranno solo per la barra spaziatrice.
Ciascun dito, partendo dalla posizione pilota (vista qualche rigo più su), si muove in orizzontale o in verticale per digitare un tasto, e poi ritornare alla posizione suddetta.
Quando dovrete fare una maiuscola e dovrete servirvi del tasto ALT (o qualsiasi altro tasto funzionale), è bene che i due tasti non vengano premuti dalla stessa mano, dato che i comandi speciali sono presenti simmetricamente sulla tastiera proprio per questo motivo. 
Lo stesso discorso viene fatto per i pollici; se l'ultima lettera l'avete digitata con la mano sinistra, la barra va premuta con la destra, e viceversa. Quest'ultima regola non sempre si rispetta, personalmente mi trovo molto meglio a spaziare sempre con il pollice sinistro.

Queste invece sono regole che vi raccomando di seguire perchè aiutano di parecchio l'apprendimento:
  • mantenete un postura corretta sulla sedia, rilassata e dritta
  • utilizzare la forza naturale delle dita sui tasti; non è necessario fare violenza sulla tastiera
  • mantenete un ritmo costante nella scrittura; quando imparerete a scrivere più facilmente le parole più ricorrenti e tenderete a velocizzarle, noterete che saranno quelle che sbaglierete di più; meglio un ritmo più lento (all'inizio) ma uniforme
  • fare delle pause dalla scrittura: occhi e schiena ringrazieranno
Buon divertimento!

Dato che video vale più di mille parole, vi propongo uno che a suo tempo mi aiutò a capire meglio come fare ad imparare la tastiera cieca.

2 commenti:

Gianni Pinna ha detto...

Complimenti per la chiarissima esposizione.
La ragione della chiarezza deve ricercarsi in una considerazione di Aristotele :"I principìi precontengono tutte le conclusioni della scienza". Ora, Tu hai immediatamente chiarito i principìi e, grazie a tale premessa, i Tuoi ascoltatori hanno la luce che li guidera' durante tutto il cammino.
Gianni Pinna

Francesco Ruffino ha detto...

Chiarissimo.Non sono riuscito a vedere il video per indisponibilità. Complimenti.

Posta un commento